WHP Varese – Aziende che Promuovono la Salute (Workplace Health Promotion)

WHP Lombardia è una iniziativa partita nel 2012 da una intesa operativa tra Unione degli Industriali della Provincia di Varese, Asl di Varese e dai responsabili dei Dipartimenti Salute e Sicurezza di Cgil, Cisl e Uil. Nasce in seguito alla definizione del Piano Regionale della Prevenzione 2010/2012.

L’obiettivo è andare oltre la semplice applicazione della normativa su sicurezza e salute sui luoghi di lavoro per migliorare la vita del cittadino nelle seguenti aree:

  • educazione e sensibilizzazione per una più sana alimentazione

  • lotta al fumo,

  • promozione attività fisica,

  • contrasto all’alcolismo, uso di sostanze stupefacienti e alla dipendenza dal gioco

  • promozione del benessere personale e sociale

  • sicurezza stradale e mobilità sostenibile

Sono coinvolti nel progetto circa 12000 lavoratori e hanno aderito al progetto anche diverse aziende della Rete tra cui Bilcare Researche srl, Chemisol Italia srl, Lati Industria Termoplastici Spa, Novartis Farma spa, Sanofi-Aventis Spa e Viba Spa.

Quali sono state le fasi del progetto?

  • nel primo anno l’impresa si impegna in attività che coinvolgono almeno 2 delle 6 aree tematiche;

  • nel secondo anno le aree tematiche devono salire a 4;

  • nel terzo anno l’impegno deve essere esteso alle 6 aree.

Per ogni area le imprese dovranno organizzare almeno 3 buone pratiche

AREA 1:

PROMOZIONE DI UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE: su segnalazione dell’Asl, le imprese dovranno scegliere quale intervento promuovere nella mensa aziendale tra, per esempio, l’inserimento di frutta e verdura in ogni pasto, inserimento di un pane a basso contenuto di sale o integrale, frutta o verdura nei distributori automatici, promozione di concetti di educazione alimentare come l’affissione della piramide alimentare.

AREA 2:

CONTRASTO AL FUMO:incontri di formazione a cui deve partecipare il 70% di fumatori, corsi per smettere di fumare, concorsi tipo “smetti e vinci”, campagne interne contro il tabacco.

AREA 3:

PROMOZIONE DELL’ATTIVITA’ FISICA: incontri di sensibilizzazione, campagne di promozione nell’uso della bicicletta nei viaggi casa-lavoro. Convenzioni con centri sportivi, iniziative sportive interne come tornei, marce, biciclettate.

AREA 4:

CONTRASTO ALL’ALCOLISMO, ALL’USO DI SOSTANZE STUPEFACENTI E ALLA DIPENDENZA DAL GIOCO: predisposizione di regolamenti aziendali contro l’uso di alcol e stupefacenti, corsi, campagne

AREA 5:

PROMOZIONE DEL BENESSERE PERSONALE E SOCIALE: si prevede la creazione di asili nidi aziendali o convenzione con strutture esistenti, iniziative di sostegno allo studio dei figli dei dipendenti, iniziative di integrazione dei lavoratori stranieri, sportellid i ascolto, agevolazione ai dipendenti per mutui, polizze, …

AREA 6:

SICUREZZA STRADALE E MOBILITA’ SOSTENIBILE: le imprese si impegnano in servizi di trasporto casa-lavoro, presenza di un mobility manager in azienda, corsi di guida sicura

“Il più importante elemento emerso in questo primo anno di avvio del progetto è l’interesse delle nostre imprese e la loro volontà di aderire […] Un’attenzione che in questi anni è andata crescendo con l’aggravarsi della crisi economica tutt’ora ina tto. Invece dic hiudersi a riccio su se stesse e sui loro problemi le aziende cercano di reagire anche puntando su queste nuove forme di responsabilità sociale. Segno di come, proprio la valorizzazione delle risorse umane in tutti i suoi aspetti, non solo economici ma anche legati agli stili di vita, rappresenti un elemento fondamentale i crescita di competitività” – Vittoria Gandini, Direttore dell’Unione Industriali, commenta i risultati ad un anno dall’avvio del progetto. (art. Salute, aziende in campo “in cura” 12mila persone)

“I programmi di promozione della salute nei luoghi di lavoro producono effetti positivi non solo a livello individuale o aziendale ma anche a livello delle famiglie di appartenenza dei lavoratori e della collettività” – Asl Varese (art. Promozione della salute: 26 aziende premiate)

Le aziende della rete premiate come luoghi di salute 2019

Posted in Progetti, Territorio.