logotype
img1
img2
img3
Filtro
  • conciliazione famiglia/lavoro e delle reti di imprese che offrono servizi di welfare

     

     

    Avviso pubblico per la presentazione di proposte progettuali per la valorizzazione delle politiche territoriali di conciliazione famiglia/lavoro e delle reti di imprese che offrono servizi di welfare

     

  • Conciliazione Famiglia Lavoro

     

    Costituita la rete territoriale per la conciliazione famiglia/lavoro dell' ASL di Varese

    L’ASL della Provincia di Varese ha promosso la costituzione della rete territoriale di conciliazione famiglia/lavoro, approvando e sottoscrivendo l’accordo di partenariato con i soggetti, pubblici e privati, indicati nell’accordo allegato.

    La costituzione della rete territoriale, in attuazione della DGR 1081 del 12/12/2013 "Disposizioni in ordine alla valorizzazione delle politiche territoriali di conciliazione, dei tempi lavorativi con le esigenze famigliari e delle reti di Imprese che offrono servizi di welfare", intende perseguire nello sviluppo e nel sostegno di progettualità territoriali di conciliazione dei tempi lavorativi con le esigenze famigliari e delle reti di impresa che offrono servizi di welfare, anche attraverso la costituzione di alleanze locali di conciliazione.

    Esigenza fondamentale di Regione Lombardia è di valorizzare la dimensione territoriale più vicina alle esigenze delle famiglie e delle imprese (in particolare le MPMI ed il sistema della cooperazione sociale), dando continuità all'esperienza capitalizzata con le precedenti reti territoriali di conciliazione.

    La costituzione di tale Rete territoriale rappresenta il presupposto per la definizione del piano di conciliazione territoriale sulla base delle proposte progettuali avanzate dagli ambiti territoriali, a seguito di avviso pubblico che sarà emanato dall’ASL, capofila della rete territoriale di conciliazione, entro il 30 aprile 2014.

     

    Approfondisci

  • CONVENZIONE UNIPOL BANCA - GIUNCA

     

     

    CONVENZIONE UNIPOL BANCA - GIUNCA

     

    Plafond di 3 milioni di euro per 1.700 lavoratori varesini

     

    Possibilita di ottenere fino a 5mila euro di prestiti